I Crimini contro l'Umanità di Google

lunedì 24 settembre 2007

Se ne sentono davvero tante ma questa è talmente bella da dover essere raccontata.

Un residente della Pennsylvania, Dylan Stephen Jayne accusa Google per crimini contro l'Umanità e richiede come indennizzo dai danni $5.000.000.000.
La causa scritta a mano sostiene che Google avrebbe violato la libertà civile del querelante in quanto l'azienda avrebbe adottato come proprio nome nientemeno che il numero di previdenza sociale del sig. Dylan Stephen Jayne, invertito e rimescolato in modo da essere letto proprio G o o g l e.

fonte:
TechCrunch
Justia

Pubblicato da Fabio inamoR il 9/24/2007 02:16:00 PM  

2 commenti:

Se è vero questo è un grande...
ahahahahahah

 

più che grande lui è incredibile il sistema giudiziario statunitense... anche se ha un buon sistema informatizzato
^_^

 

Posta un commento