Cooktail: Pussy Foot

lunedì 28 luglio 2008

Pussy foot

........................

Un tuorlo d'uovo

3/10 succo di limone

7/10 succo d'arancia

Uno spruzzo di granatina

Si prepara nello shaker con ghiaccio versandovi il tuorlo, il succo di limone e quello d'arancia.

Dopo aver ben "agitato", si serve la bevanda in un tumbler e si dà il tocco finale con uno spruzzo di granatina.


~~~~~~ Curiosità ~~~~~~~~

Questa miscela, di creazione statunitense, si può bere a qualsiasi ora della giornata e va bene anche come prologo di un pasto, specie se si sono compiuti sforzi fisici di lavoro o d'esercizio sportivo. Nel linguaggio figurato, di cui è ricca la parlata anglosassone, il pussy foot sarebbe una specie di mentore proibizionista, vale a dire uno di quei personaggi che ti arrivano alle spalle con passo agile e felpato, senza far rumore, come i gatti. Così ti senti battere una mano sulla spalla, con "soffice arroganza", per sentirti dire: "Amico mio, stai lontano dalle bevande alcoliche". Ed eccoci tutti mansueti, in fila indiana, a ordinare al bar o a prepararci in casa il Pussy foot, preparazione indubbiamente salutare, visto che è rigorosamente analcolica. Per una volta tanto, si può anche fare a meno di quel briciolo di acqua ardens che rallegra e tira su di morale. Conviene dunque avere pazienza e aspettare che i proibizionisti si allontanino dal nostro "giro" per tornare ai vecchi amori, pur sempre con moderazione. E se poi qualcuno non gradisce il rosso d'uovo, può chiedere la variante chiamata Pussycat, che prevede l'albume, sempre con succo di limone e d'arancia, però con sciroppo d'orzo in luogo della granatina.


fonte 100cocktails
cocktails.webconrad

Luna grande sta sera

venerdì 4 luglio 2008


Quante volte è capitato di vedere la Luna bassa sul'orizzonte stranamente grande, apparentemente molto più grande del Sole.
Ovviamente questo non è vero la dimensione apparente della Luna e del Sole differisce per meno di 30', anche perchè altrimenti non si avrebbero le eclissi!!
Come si spiega allora questa cosa?? Si perchè che la Luna sembra così grande non è che uno se l'è sognato.
Chiedendo in giro ho sentito molti tipi di spiegazioni tutte sulla falsa riga di una diversa diffrazione della luce all'orizzonte...ma la cosa non mi ha convinto, poi una fonte direi abbastanza attendibile (Nasa), mi ha fornito una spiegazione al fenomeno più verosimile: ovvero l'illusione Ponzo
L'illusione, secondo l'articolo, è psicologica; la nostra mente tende a credere che le cose all'orizzonte siano in generale molto lontane, infatti si è abituati a vedere le nuvole in cielo a pochi chilometri sulle nostre teste, mentre le nubi all'orizzonte sono anche a centinaia di chilometri (ovviamente le dimensioni percepite delle nubi in questi due frangenti cambia), per quanto riguarda la Luna si pensa in maniera analoga, cioè la nostra mente è ingannata dal fatto che percepiamo il cielo visibile non come una semisfera ma una cupola appiattita con la zenith vicini e l'orizzonte lontano, per cui la Luna sembra più grande di quando è all'orizzonte.


Tips: Guarda la luna prima direttamente e poi attraverso una apertura stretta, per esempio, l'unione del il pollice e con l'indice o attraverso un tubo di cartone, che nasconda il piano del terreno.Cosa cambia?? C'è ancora l'illusione??

fonte Nasa

Pubblicato da Fabio inamoR il 7/04/2008 11:08:00 AM 3 commenti